I cookies ci permettono di farti trascorrere una piacevole esperienza di navigazione.Utilizzando il nostro sito web acconsenti al nostro uso dei cookies. Ultimo aggiornamento della Policy sulla Privacy: 04/06/2018

#ghdwanderlust

TREND: ADORNMENT

La donna ha iniziato ad abbellire i propri capelli fin dall'inizio dei tempi, a partire dalla preistoria, in cui le donne arricchivano i propri capelli con piume e ossa. L'uso degli accessori è sempre stato al confine tra moda e funzionalità.

la fotografia: @mollieking

Il fermaglio è forse l'accessorio per capelli più antico, con le prime versioni primitive che risalgono a tempi lontani - gli archeologi hanno trovato modelli dell'età della pietra, che potrebbero risalire a 10.000 anni fa! In legno, avorio, corna ed ossa, personalizzati con dipinti, incisioni o pietre preziose, i fermagli venivano spesso utilizzati come strumenti sia pratici che decorativi. Un esempio di fermaglio come elemento prettamente decorativo era la corona cinese. Fermagli di corno sono stati indossati durante le cerimonie rituali con scene e simboli scolpiti. Nell’Ottocento e nel Novecento i fermagli sono stati indossati da donne rispettabili di tutto il mondo, che portavano i capelli sempre molto lunghi, ma raccolti e fissati con fermagli decorativi. L'Art Deco degli anni '30 utilizzava fermagli realizzati con la bachelite e decorati con motivi elaborati - una delle cose più semplici e allo stesso tempo favolose da poter mettere nei capelli. Negli anni '70 il pettine Afro veniva indossato a simboleggiare la solidarietà e l'orgoglio nero, fino a diventare poi sempre più un accessorio di tendenza.

Oggi l'elastico per capelli viene utilizzato per qualsiasi cosa, dalla coda di cavallo alle acconciature intrecciate. Ma dato che l'elastico è stato inventato nell'800, c'è stato un lungo periodo in cui le donne hanno dovuto escogitare metoditi ingegnosi per legare i loro capelli. Nei tempi antichi i capelli venivano legati con anelli d'oro, di argilla o bronzo, che sono forse i precursori della frustrazione moderna di un elastico che è troppo lento dopo averlo avvolto due volte, ma troppo stretto se avvolto una terza volta... Nel XX secolo l'elastico divenne economico e disponibile ovunque, sempre a disposizione per realizzare tutti i look che oggi conosciamo.

la fotografia: @alionawithlove

A poco a poco venne rivestito in tessuto per evitare strappi e diventare così un accessorio di moda di uso comune. Il design fu brevettato da Rommy Revson nel 1987 e indicato con il nome del suo barboncino, Scunci. Deriso per anni, anche in una scena memorabile di Sex and the city, dove Carrie dichiara che una donna non vorrebbe essere vista con uno Scunci neanche da morta, ci fu una rinascita del suo uso grazie alla nostalgia degli anni '90, dove venne persino usato da stilisti come JW Anderson e Chanel.

la fotografia: @brittianydidit

la fotografia: @naddy_rahman

Gli uomini e le donne della Mesopotamia nel 500 aC furono tra i primi ad indossare fasce per tenere i capelli lontanti dai loro occhi. Generalmente fatto da strisce di tessuto, sono stati avvolti e annodati intorno alla testa, proprio come una bandana. Anche i greci indossavano fasce, note come diademi. Più decorativi che pratici, sono stati comunque utilizzati per tenere i capelli lontani dal viso. Nell' 800, la Ferronnière era la fascia must-have: una catena d'oro con una sola perla o una pietra preziosa posta sulla fronte. Il nome deriva da un dipinto rinascimentale, che si ritiene essere di Leonardo Da Vinci, chiamato La Belle Ferronnière. Il cappello è diventato una necessità nell'alta società per molti anni e lo è stato fino agli anni '20, dove è tornato nuovamente in voga l'uso della fascia per capelli. Fasce decorate con piume e gioielli erano l'accompagnamento ideale per lo stile flapper, insieme ad un elegante bob. Il cerchietto di Alice si dice abbia avuto origine intorno alla fine del 1800, quando Lewis Carroll pubblicò "Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie"; veniva utilizzato in gran parte solo per le bambine, fino a quando Sloane Rangers la adottò nel 1980 ed iniziò così ad essere utilizzata anche dalle donne. Elemento di cattivo gusto, è stato rivalutato negli anni ‘90 grazie ad una serie di progettisti, come Dolce & Gabbana o Givenchy, che hanno ripreso la sua versione elastica.

Diademi e corone sono sempre stati indossati per distinguere i ceti sociali, dai romani con le loro corone di alloro ai diademi conditi con piume di struzzo che ogni debuttante edoardiano che si rispetti avrebbe dovuto indossare. Una volta riservato ai soli reali e nobildonne, i diademi sono diventati una tendenza di moda durante l'epoca vittoriana, ma raggiunsero l'apice nel 1920, come alternativa per i flappers per raccogliere i loro capelli. Nel 1960, Audrey Hepburn mostrò il suo diadema-pettine sotto i riflettori, con il suo look iconico in "Colazione da Tiffany". Negli anni '90 la regina del grunge, Courtney Love, reinventò la tiara, usandola come aggiunta perfetta per i capelli biondi. Una generazione di ragazze grunge seguirono il suo esempio, così come hanno fatto stilisti tra cui Saint Laurent, Miu Miu e Ashley Williams, che le hanno reso omaggio.

la fotografia: @someblonde_hairdresser

la fotografia: @brianahairtease

la fotografia: @ghdhair

la fotografia: @ghdscandinavia

Nastri e fiocchi per capelli sono un altro accessorio con un passato lungo e popolare. Antiche tribù come gli aztechi ornavano le loro trecce per proclamare alleanze tribali e durante le occasioni speciali. Nel Messico moderno i nastri per capelli rimangono ancora in molti costumi tradizionali regionali. I fiocchi sono stati prima di moda e poi fuori moda per secoli, passando da elemento chic a decorazioni puramente per bambini a seconda dell'umore del momento. Nel 17 ° secolo in Francia la marchesa De Fontange si dice abbia creato una tendenza (capelli alla Fontange) legando i capelli con un pezzo di nastro grezzo dopo che aveva perso il cappello mentre era fuori a cavallo. Il suo gesto fu copiato dalle donne in tutta la Francia, poi diffuso in tutta Europa. Anche gli uomini furono influenzati dalla tendenza. Nel 1600 era di gran moda portare i capelli lunghi legati con un nastro. Nonostante fosse uno scandalo, per l'essere ‘troppo femminile’, i dandy non si fermarono e iniziarono ad abbinare nastri in linea con i loro abiti.

Anche le forcine hanno una storia interessante. Fin dai tempi antichi sono state utilizzate per tenere a posto i capelli ed erano prodotte con diversi materiali, come ossa, legno, avorio, spine e metallo, così come scoperto in innumerevoli siti archeologici dell'Età del bronzo. Queste antiche forcine, che erano in genere estremamente lunghe, con il passare del tempo iniziarono ad essere decorate con forme di animali o altri motivi. I Romani si dice usassero ossa cave per contenere al loro interno fiale di veleno; è proprio lì che forse Cleopatra teneva la dose che ha usato per uccidersi.

Parlando di decorazioni, nessuno può competere con La Belle-Poule, la tendenza francese famosa per accapigliature maestose realizzate a partire da modellini di navi. Durante il regno di Maria Antonietta, le donne gareggiavano a chi portasse l'accapigliatura più maestosa, decorata con uccelli, farfalle, fiocchi e ogni sorta di altro accessorio. Quando la nave da guerra francese, La Belle-Poule, entrò in guerra nel 1778, le signore dell'alta società per mostrare il loro sostegno indossavano imbarcazioni sopra le loro acconciature.

Oggi, gli accessori per capelli sono super economici e si possono trovare di ogni tipo, vedi la spilla di Alexander McQueen. Con il passare del tempo gli accessori per capelli verranno realizzati sempre di più su misura e per ogni esigenza, rifacendosi agli accessori del passato e in linea con la personalità di colui che li indossa.

Un look adatto per chi è sicuro di sè. È divertente, alla moda, aggiunge volume ai tuoi capelli per farti divertire a realizzare nuove e diverse acconciature. I capelli sono strutturati in modo da non sembrare troppo perfetti, sempre con uno stile giocoso.

la fotografia: @butlerandwilson

Le donne che amano questo stile non riescono a resistere alla tentazione di utilizzare gli accessori più economici e brillanti per abbellire il proprio look. Questo è lo stile perfetto per donne furbe, che non si fanno scappare l'occasione di attorcigliare intorno alla coda elastici o altri vecchi accessori amati da poter ricliclare. Adornment è una donna divertende e che si intende di moda; è sempre aggiornata sulle ultime novità, ma conosce anche le tendenze del passato. Desidera tutto ciò che è divertente e innovativo; è la donna perfetta che tutti vorrebbero che partecipasse alla propria festa!

SCOPRI DI PIÙ SULLA COLLEZIONE WANDERLUST:

DI PIÙ:

SE NON CHIEDI, NON AVRAI GHD!

Ricevi il regalo che veramente desideri inviando un suggerimento forse un po' sfacciato.

Quest'anno vorrei

Invia un suggerimento a:

massimo 19 caratteri
massimo 150 caratteri
*campi obbligatori
Non hanno accettato la tua hint card!

Sfortunatamente, {0} non vuole ricevere email da parte di ghd, per questo motivo non possiamo inviare la tua hint card. Non ti preoccupare, ci sono tantissimi altri modi con i quali potrai far sapere ai tuoi cari cosa desideri, ad esempio:

  1. Condividi sul tuo social la #getthehintdarling

HAI INVIATO TROPPI SUGGERIMENTI

Grazie di aver inviato un suggerimento per il regalo che vuoi. Sfortunatamente, hai superato per oggi il limite di suggerimenti consentiti; torna domani e assicurati di ricevere il tuo prodotto ghd preferito.

GRAZIE

Aumenta la possiblità di ricevere il regalo che veramente desideri condividendo il tuo suggerimento sui social.

INVIA PIÙ SUGGERIMENTI

Assicurati di ricevere la confezione che preferisci e invia più suggerimenti.